Come ripristinare un backup di Whatsapp in sicurezza

Come ripristinare un backup di Whatsapp in sicurezza

14 Aprile 2022 By germana falcone

Nel momento in cui si decide di cambiare smartphone potrebbe sorgere la necessità di riportare tutte le chat WhatsApp presenti sul vecchio telefono anche sul nuovo per non perdere messaggi importanti, foto e video a cui si è particolarmente affezionati. Ci si potrebbe infatti accorgere che ad una prima installazione sul nuovo dispositivo, WhatsApp appaia vuoto rispetto al solito ma in realtà è un problema di poco conto che può essere risolto in modo veloce sia per i dispositivi Android che per quelli iOS. Tutto sta nell’effettuare preventivamente un backup delle chat sullo smartphone usato in precedenza, tramite Google Drive o iCloud in base al sistema, e poi nell’associare lo stesso numero e lo stesso account da cui proviene l’ultimo backup effettuato e le conversazioni compariranno in un istante. Seguendo questa semplice procedura, che vedremo più nel dettaglio nelle prossime righe, si potranno riavere a disposizione tutte le chat, i media e i gruppi sul nuovo device con la certezza che il backup avvenga in modo sicuro e lontano dallo sguardo di malintenzionati. Ma vediamo meglio come fare.

Effettuare il backup sul vecchio telefono

Il primo passo da compiere sul vecchio smartphone riguarda l’attivazione della funzione di backup tramite Drive, se si tratta di dispositivo Android, oppure tramite l’account iCloud, in caso invece di smartphone Apple. Intanto bisogna verificare nelle Impostazioni che realmente sia associato un account Google o iCloud al proprio numero di telefono o cellulare stesso, in modo che il backup possa procedere senza intoppi. Una volta terminata questa fase di verifica ci si dovrà ora recare direttamente nell’app di messaggistica WhatsApp e fare tap sui tre puntini che si trovano sulla parte in alto a destra dello schermo. Selezionando la voce Impostazioni e successivamente quella riguardante le Chat, scorrendo fino alla fine della schermata si dovrà pigiare la scritta Backup delle Chat riconoscibile anche dal simbolo della nuvoletta sulla sinistra. Se già impostato in precedenza, verrà visualizzata l’ora e la data degli ultimi backup sia in locale che in cloud, con la possibilità di effettuarne uno istantaneo cliccando sul pulsante verde Esegui Backup. Si potrà scegliere se includere nel salvataggio anche i video, che renderanno il processo ovviamente più lento, e se avviare un backup protetto dalla crittografia end-to-end per fare in modo che i dati possano essere a disposizione dei vari Google o iOS o comunque a soggetti terzi. Cliccando su questa opzione verrà richiesta la creazione di una password che verrà utilizzata per ripristinare il backup e che non deve essere dimenticata non potrà essere recuperata in alcun modo, così come i dati presenti nel salvataggio. In alternativa è possibile usare anche una chiave di crittografia a 64 cifre fornita direttamente dall’app che potrà essere salvata ed utilizzata per la procedura di backup sicuro. 

Sul nuovo smartphone

Affinché la procedura di trasferimento vada realmente a buon fine è intanto importante verificare che lo stesso numero di telefono e soprattutto lo stesso account usato per il backup vengano utilizzati. Fatto ciò si potrà passare direttamente all’azione all’interno dell’app che una volta installata e configurato il numero di telefono, in automatico propone l’ultimo backup disponibile che potrà essere scaricato cliccando su Ripristina e attendendo qualche istante con il fine di ottenere nuovamente i dati posseduti sul vecchio dispositivo. Al termine del ripristino, una volta impostati nome e foto del profilo, si avranno a disposizione tutte le vecchie chat ed i gruppi, così come i media se in precedenza è stata attivata l’opzione di backup anche per questo contenuto. Stesso discorso per il backup end-to-end che invece richiederà la password impostata in precedenza ma il risultato sarà comunque il medesimo.