Le 5 migliori app di marketing digitale

Le 5 migliori app di marketing digitale

31 Marzo 2022 By Rosy Chianese

Per chi ha come scopo quello di vendere un prodotto o un servizio, avere a disposizione una serie di strumenti che permettano di sfruttare i vari canali per raggiungere l’utente è la base di una strategia di marketing digitale efficace. Sono strumenti che come vedremo non solo permettono di svolgere il lavoro al meglio ma anche di ottenere risultati migliori che si tradurranno in maggiore visibilità per un brand. Vediamo in particolare 5 tool che per molti digital marketers sono essenziali e che è quindi conveniente includere nella propria strategia pubblicitaria, per ottimizzarla al massimo.

1) Hootsuite

L’app perfetta per chi vuole affermarsi sui social, Hootsuite permette una gestione professionale ed organizzata dei canali di comunicazione social per trasformarli in strumenti efficienti e performanti. Per ogni post pubblicato è possibile verificarne le statistiche sui diversi canali comunicativi in un unico luogo. Importante anche l’integrazione con Youtube inclusa nel piano gratuito, disponibile sia per iOS che per Android, che permette di gestire in contemporanea ben 3 diversi profili. Con la versione a pagamento sarà invece possibile controllare infiniti account oltre che accedere ad una serie di funzionalità aggiuntive.

2) Buffer

Un’altra applicazione molto utile per chi vuole fare dei canali social il mezzo perfetto per comunicare e per invogliare il pubblico all’acquisto. Grazie ad un’interfaccia molto organizzata permette di programmare e distribuire le pubblicazioni con semplicità avendo anche in questo caso un report sull’andamento. All’interno dell’app è possibile collegare diversi account social ed accedere anche ad un’estensione di Chrome che permette di integrare tutto direttamente sul browser. Un ulteriore punto a favore è dato dalla possibilità di accedere a consigli e strategie per la pubblicazione che vengono calcolati in base all’area geografica a cui si vogliono rivolgere, funzione essenziali per chi pianifica pubblicità e campagne social.

3) Evernote

Per chi punta ad un’organizzazione minuziosa di ogni minimo particolare della propria attività, Evernote è senza dubbio la soluzione più comoda. Disponibile anche sui dispositivi mobile, l’app consente di collegare diversi account ad un unico spazio condiviso in cui creare presentazioni, avviare chat e collegarsi facilmente con tutto il team affinché il lavoro, anche a distanza, porti ai massimi risultati. Tra i vantaggi principali troviamo la capacità di adattarsi ad ogni necessità dell’utente e la facilità di utilizzo, grazie ad una schermata che permette di creare cartelle e suddividere i file e gli appunti per i diversi scopi.

4) Trello

Una valida alternativa ad Evernote è rappresentata da Trello, un’app che non solo permette di gestire in modo più efficace e collaborativo il lavoro aziendale ma offre anche la possibilità di gestire ogni tipo di progetto in modo da utilizzare sempre la migliore strategia di lavoro. La comunicazione con i vari membri dello staff viene resa più semplice dal board che permette di condividere il lavoro svolto e richiedere una revisione ad altri componenti se necessaria, con l’aggiunta di archivi, immagini di verifica o altre note per i componenti del gruppo di lavoro. Sia da PC che in mobilità, l’organizzazione lavorativa diventerà molto più semplice.

5) Feedly

Se si gestisce un blog o magari si è alla ricerca di contenuti interessanti da cui prendere spunto, Feedly è la soluzione per restare sempre aggiornati. Accedendo all’app infatti ci si trova davanti ad una numerosa selezione di news e articoli, che è possibile anche filtrare per tema, argomento e data di pubblicazione. Per chi lavora come redattore è sicuramente un’arma a proprio favore visto che permette anche di condividere istantaneamente i contenuti da cui trarre spunto con gli altri membri del team di lavoro.