Web Agency and Software House

Replay in stile Playstation, la Serie A termina con una sorpresa

Replay in stile Playstation, la Serie A termina con una sorpresa

By germana falcone

Ha spiazzato un po ‘ tutti gli spettatori il replay in stile Playstation comparso in Tv durante la finale di Coppa Italia tra Juventus e Inter. La partita, che ha visto vincitrice la squadra milanese, è considerabile come una specie di trampolino di lancio per quelle che saranno le novità tecnologiche introdotte dalla Lega Serie A. In particolar modo ci riferiamo a quanto accaduto dopo il gol del momentaneo vantaggio nerazzurro firmato dal centrocampista della nazionale Barella. Poco dopo la realizzazione della rete, è stato proposto sui teleschermi quello che a primo impatto sembrava essere un replay che si è soliti ammirare su console per giochi come Fifa o simili. Virtual Recreation, questo in realtà il nome della tecnologia in via di sperimentazione che sfrutta la realtà aumentata per riproporre i replay come in un videogioco, con tanto di dati statistici e di tracking evoluti combinati con il video. 

Il progetto della Lega Serie A

Il replay stile videogames riproposto dopo il gol di Barella è il primo caso a livello mondiale in cui tale tecnologia è stata applicata al mondo del calcio. L’idea nasce dalla sperimentazione che la Lega Serie A sta portando avanti con Hawk Eye, già da tempo partner tecnologico della Lega per quanto riguarda Var e goal-line technology. Ecco spiegata allora anche la somiglianza con lo stile Playstation, visto che Hawk Eye fa parte di Sony Sports Innovations Group, la parte della società giapponese (che sviluppa anche la nota piattaforma di videogiochi) dedicata alle innovazioni nel mondo sportivo. Al centro del progetto: attirare anche l’attenzione dei più giovani puntando su un concept visivo e su contenuti proposti in modalità simile a quella che molti sono soliti utilizzare nel mondo videoludico.Un modo per stupire e richiamare l’interesse grazie alle nuove tecnologie in grado di riproporre fedelmente l’azione, con tanto di dati sulla distanza e sulla velocità del tiro. La novità, dopo l’esordio in Coppa Italia, potrebbe comparire già dal prossimo anno anche in campionato, con l’aggiunta di uno sponsor che possa brandizzare i replay come già accade per il Var. Per ora non sappiamo ancora cosa aspettarci, ma anche la Serie A è pronta a entrare a far parte dell’evoluzione tecnologica. 

Syrus